Cultura e montagna con il Cai Pordenone

Domani inizia la rassegna sezionale “Incontri d'Autunno”, che presenterà due storie di straordinaria determinazione che portano i protagonisti a toccare la vetta dell’Everest e il lungo viaggio di due viandanti d’oggi

AndreaLanfri_Everest

Andrea Lanfri al Campo base dell’Everest © Archivio Andrea Lanfri

La montagna è luogo d’elezione per coltivare le proprie passioni e le proprie sfide, ma anche per scoprire la natura più intima di ciascuno.
Con questa convinzione, il Cai Pordenone propone, nell’ambito degli Incontri d’Autunno, tre serate a ingresso gratuito: due storie di straordinaria determinazione che portano i protagonisti a toccare la vetta dell’Everest e il lungo viaggio di due viandanti d’oggi, attraverso il paesaggio culturale delle Alpi.

Locandina_CINEMAZERO_AUTUNNO22_PerSOCIAL

La locandina degli “Incontri d’autunno”

Toccare il cielo con tre dita

Si inizia giovedì 3 novembre alle ore 21:00 con Andrea Lanfri e la serata “Toccare il cielo con tre dita: scalando l’Everest”. Alpinista pluriamputato dal 2015, Lanfri il 3 maggio scorso ha raggiunto il tetto del mondo assieme all’amico Luca Montanari.

Al Quimma

L’Everest, come accennato in apertura, è lo scenario anche del secondo incontro di giovedì 10 novembre, che prevede la proiezione del documentario Al Quimma. La protagonista è Bouchra Baibanou, una donna marocchina che si prepara a scalare il tetto del mondo alla ricerca della sua ragione di vita. L’evento si inserisce nell’ambito della rassegna Gli Occhi dell’Africa in collaborazione con la Caritas.

Un viaggio sulle Alpi

Scenario del terzo appuntamento, il 17 novembre, sono le Alpi. Con il docu-film di Roberta Bonazza, Un viaggio sulle Alpi, presentato in anteprima mondiale all’ultima edizione del Trento Film Festival, l’arco alpino sarà attraversato insieme ad Annibale Salsa e Marco Albino Ferrari. La traversata è un’immersione polifonica nel paesaggio culturale della catena montuosa più grande d’Europa, dalle sommità al fondovalle.