Il nuovo commissario per la tempesta Vaia

Nominato dal capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio, Ugo Soragni è stato commissario per la restituzione degli spazi della Reggia di Caserta

Schianti sulla piana di Marcesina, altopiano dei sette comuni © Nordavind, Wikipedia

Ugo Soragni è il nuovo commissario per l’emergenza della tempesta Vaia. L’ex direttore generale Musei del Ministero dei Beni Culturali, è stato nominato dal Capo della Protezione Civile Nazionale Fabrizio Curcio. Di professione architetto, Soragni sostituirà il presidente della regione Veneto Luca Zaia e opererà gratuitamente. Durante la sua carriera, Soragni ha ricoperto il ruolo di Commissario straordinario per la restituzione degli spazi del complesso della Reggia di Caserta.

Su proposta di Zaia

La proposta del cambio al vertice sarebbe arrivata dallo stesso Zaia. «Ringrazio Fabrizio Curcio – dice Zaia – per aver recepito le indicazioni della Regione e nominato una figura di valore assoluto che, nel suo prestigioso e lungo curriculum annovera tra l’altro anche l’incarico. Una figura che garantirà la più efficace attuazione di tutte le azioni necessarie e l’adozione di tutte le iniziative per garantire la realizzazione degli interventi previsti per il superamento dell’emergenza Vaia con la competenza e l’impegno necessari», continua

I numeri

A due anni da quel 28 ottobre 2018, sono circa 931 cantieri ultimati o in corso (per l’annualità 2019) e altri 480 per l’annualità 2020. Sempre per il 2020 sono stati stipulati 464 nuovi contratti per un importo di circa 240 milioni. Per quanto riguarda il legname, circa l’85% è stato venduto, e di questo il 50% portato via fisicamente. Per il resto ci sarà bisogno di almeno 50 milioni di spesa per recuperare il legname che non ha mercato e non è vendibile senza costi.