“Italia K2”, il film restaurato aprirà la 70esima edizione del Trento Film Festival

Il film restaurato, a cui sta lavorando la Cineteca di Bologna,in collaborazione con il Centro di Cinematografia e Cineteca del Cai, verrà proiettato in anteprima assoluta come evento di apertura della 70esima edizione del Trento Film Festival (29 aprile – 8 maggio 2022)

Un’immagine del film © Trento Film Festival

Martedì 27 luglio, alle 21.45, al festival “Il cinema ritrovato” di Bologna, verrà proiettata una parte della versione restaurata del film “Italia K2”. Il documentario di Marcello Baldi (Italia, 1955) racconta la celebre spedizione del Club alpino italiano del 1954 guidata da Ardito Desio. Una spedizione che raggiunse per la prima volta la seconda vetta più alta della Terra, quella del K2.

Il film restaurato, a cui sta lavorando la Cineteca di Bologna, in collaborazione con il Centro di Cinematografia e Cineteca del Cai, verrà proiettato in anteprima assoluta come evento di apertura della 70esima edizione del Trento Film Festival (29 aprile – 8 maggio 2022).

Come scrive il direttore della Cineteca di Bologna, Gian Luca Farinelli, «Il restauro restituisce tutta l’emozione alle immagini e all’impresa compiuta dagli uomini della spedizione. Le immagini sono così potenti che si ha la sensazione di assistere al compimento dell’ultima odissea umana sulla terra».

Nell’ambito del percorso che porterà alla riscoperta a Trento del film restaurato, a Bologna sarà proiettata una speciale versione del film. All’evento parteciperà il Presidente generale del Club alpino italiano Vincenzo Torti.

Lo stesso giorno alle 12.00, presso l’auditorium DAMSLab, si terrà una conferenza con lo scrittore e giornalista Marco Albino Ferrari, vincitore dell’ultimo Premio ITAS del Libro di Montagna, che si è occupato della scrittura dei testi di accompagnamento di questa versione del film, alla presenza del presidente del Trento Film Festival Mauro Leveghi.