I ragazzi del Cai Novi Ligure in cammino nelle Gorge di San Gervasio

Gli undici giovanissimi hanno messo in pratica le nozioni ricevute su orientamento e lettura della carta, guidando a turno il gruppo fino alla cima della Rocca Clari

AG Novi Gole San Gervasio

In cammino nelle Gole di San Gervasio © Cai Novi Ligure

«“Dalla teoria alla pratica”: ecco come si può riassumere ciò che i giovani alpinisti del Cai Novi Ligure hanno fatto domenica nel corso dell’escursione attraverso le suggestive Gorge di San Gervasio, fino alla cima della Rocca Clari». Con queste parole il gruppo di Alpinismo giovanile della Sezione piemontese commenta l’ultima escursione, organizzata domenica 10 ottobre.

A turno alla guida del gruppo

Gli undici ragazzi partecipanti sono andati a Claviere, in alta Val Susa. Una volta sui sentieri, hanno provato a mettere in pratica le nozioni ricevute in materia di orientamento, lettura della carta e del territorio.

«Alternandosi a turno alla guida del gruppo, lo hanno condotto fino alla meta», commentano soddisfatti gli Accompagnatori. «”Imparare facendo”, motto dell’Alpinismo giovanile, e lo spirito giocoso dei ragazzi sono stati il filo conduttore di una giornata trascorsa in allegria e serenità, allietata da un meteo propizio e cielo terso, alla ricerca dei sentieri e dei segnavia giusti visti in precedenza sulla carta».

Ag Novi orientamento

Un momento di confronto tra ragazzi © Cai Novi Ligure

Imparare divertendosi

Partiti da quota 1.500 m s.l.m., i giovanissimi hanno risalito il tortuoso e spettacolare percorso che si snoda all’interno delle Gorge, fino a risalire all’altezza dell’abitato di Claviere. Da qui, prima lungo il “Sentiero Balcone” e poi seguendo una vecchia carrareccia militare, sono giunti sulla cima di Rocca Clari, «nota per essere il punto d’arrivo di una rinomata e difficile via ferrata». Qui hanno sostato in prossimità dei ruderi di alcune fortificazioni belliche a quota 2045 metri.

«In questa maniera, tra la lettura della carta e l’osservazione del territorio con il continuo confronto e scambio di opinioni, i ragazzi hanno brillantemente portato a termine il percorso. Nonostante un tracciato lungo e faticoso, si sono divertiti, senza mai dare segni di affaticamento», concludono gli Accompagnatori.

Accompagnatori che sono ora impegnati per dare corpo al calendario attività del prossimo anno.

Cai Novi gole san gervasio

Un passaggio su assi di legno © Cai Novi Ligure

Le Gorge di San Gervasio

Le Gorge di San Gervasio, si trovano al confine tra Cesana e Claviere in un paesaggio naturale di eccezionale bellezza. Il versante costituisce la spettacolare testimonianza di un ambiente marino ancora in gran parte riconoscibile, caratterizzato soprattutto da rocce calcareo-dolomitiche che racchiudono fossili marini come coralli e conchiglie di ostriche. Dal punto di vista geomorfologico, il paesaggio deriva dal modellamento operato dall’erosione glaciale prima e fluviale poi, sino a formare un’incisione profonda quasi 100 metri. La valle della Piccola Dora è compresa tra il Colle del Monginevro, in territorio francese, e l’abitato di Cesana.