Saf, la prima escursione del comitato scientifico sezionale

Nasce il comitato scientifico sezionale, che coordina l’attività degli operatori naturalistici e culturali della Saf e che si è formato per promuovere la conoscenza e lo studio del territorio

Iniziativa nel carso © Cai Friuli Venezia Giulia

All’interno della Società Alpina Friulana, nasce il comitato scientifico sezionale, che coordina l’attività degli operatori naturalistici e culturali della Saf e che si è formato per promuovere la conoscenza e lo studio del territorio, per quanto riguarda gli aspetti naturalistici e antropici, il tutto con studi, ricerche e attività di divulgazione scientifica.

L’attività del comitato scientifico sezionale prende il via con la prima escursione, nei territori del Carso, il prossimo 21 febbraio. La zona è quella di Aurisina e del castelliere di Slivia, dove affiora l’omonima bancata calcarea, depositatasi circa 100 milioni di anni fa. In seguito, le prime popolazioni si sono insediate nelle fasi di glaciazione anteriori, avvenute circa 24 mila anni fa.

I visitatori frequenteranno grotte, caverne con reperti preistorici e allo stesso tempo si frequenterà la vegetazione tipica del carso, attraverso una serie di borghi di case in pietra carsica. “Un concentrato di storia, archeologia e natura”, scrive la sezione.

L’iniziativa sarà basata su due gruppi da 20 persone che, per necessità di dare maggiore distanziamento e evitare di creare occasioni di assembramento, partiranno con 20 minuti di distanza l’uno dall’altro.

 

Per iscriversi al gruppo A o al gruppo B, cliccare qui e qui.