Nuovi alberi sulla Via Francigena

La piantumazione, curata dall'associazione Psicoatleti, è avvenuta nel tratto padano dell'itinerario, in due comuni tra Lodi e Piacenza. Il prossimo anno l'obiettivo è replicare sulle Terre alte

Francigena Alberi da piantumare

Gli alberi pronti alla piantumazione © Psicoatleti ASD

La creazione a Orio Litta (LO) di un’area di sosta per camminatori e ciclisti con piante ad alto fusto (alberi da frutto ed essenze arbustive poste a ridosso della pista ciclopedonale) e una piantumazione a doppio filare di tigli a Cadeo (PC). Questi i primi risultati del progetto Arianuova dell’associazione Psicoatleti ASD, che consiste nell’acquistare e a mettere a dimora nuovi alberi lungo la Via Francigena, il principale percorso storico del nostro paese.

Oltre 10.000 euro raccolti con la raccolta fondi

Il progetto è stato presentato a settembre con un cammino-evento fra Milano e il Mar ligure, chiuso di fronte al pubblico del Festival della Comunicazione di Camogli, dove è stata ufficialmente lanciata la campagna di raccolta fondi sulla piattaforma Ginger. Il 31 dicembre 2020, data della chiusura del crowdfunding l’obiettivo iniziale di 5.000 euro è stato doppiato con una raccolta
che ha raggiunto 10.250 euro grazie alla generosità di oltre 250 donatori.

«Abbiamo deciso di privilegiare con questo intervento il settore padano dell’itinerario, il maggiormente inquinato e il più bisognoso di aree di sosta dedicate a pellegrini e viandanti», spiega lo scrittore e camminatore Enrico Brizzi, fondatore dell’associazione. «Vorremmo proporre già dall’anno prossimo una nuova azione, sempre volta a interventi che migliorino la fruibilità dei cammini italiani, e in questo senso ci piacerebbe rivolgerci alle Terre alte».

Sulle piante cartellini con i nomi dei donatori e di celebri scrittori e musicisti

La messa a dimora delle piante è stata eseguita la settimana scorsa da un gruppo di volontari composto da membri di Psicoatleti e di Piantumazione Selvaggia, partner tecnico dell’iniziativa che garantirà per i prossimi due anni la manutenzione degli alberi.
Hanno partecipato i sindaci dei due Comuni e dei rappresentanti delle Amministrazioni, «con la gradita presenza della Giunta dei piccoli del Comune di Cadeo», aggiunge Brizzi.
Nell’occasione sono stati apposti ad alcune piante cartellini ecologici in legno con i nomi dei donatori. A questi Psicoatleti ASD ha aggiunto di propria iniziativa una decina di targhette che riportano i nomi di scrittori e musicisti cari ai propri associati, come Primo Levi, Mario Rigoni Stern, Cesare Pavese, Pier Vittorio Tondelli, Andrea Pazienza e Freak Antoni.