Peter Moser al Cai Reggio Emilia

Alpinista e montanaro, guida alpina e contadino originario della Valsugana, sarà protagonista della serata in programma il 7 aprile, nel corso della quale presenterà tre cortometraggi sulle sue avventure

Peter Moser 4

Peter Moser durante una salita © Archivio Peter Moser

«Figlio di agricoltori, è cresciuto in un maso in Valsugana. La sua storia ha molto da raccontare, ma la cosa che piace di più è il suo definirsi alpinista e montanaro, guida alpina e contadino». Il Cai Reggio Emilia presenta così Peter Moser, che sarà ospite della Sezione il 7 aprile.
La serata, in programma alle 21 al Centro Sociale Buco Magico (via Martiri di Cervarolo 47, ingresso libero con Green pass rafforzato e mascherina FFP2) vedrà Moser presenterare tre cortometraggi.

I tre cortometraggi

Il primo, denominato Progetto Bassi, è incentrato sull’arrampicata sportiva tra passato e presente e racconta l’apertura, da parte di Moser, dell’omonima via nella falesia di Celva (TN).
Il secondo, Aurai, si basa sulla concatenazione di oltre 200 cime sopra i 2000 metri della catena del Lagorai-Cima d’Asta, con salite in stile alpino e percorsi scialpinistici anche inediti.
L’ultimo, Pionieri, è la storia del collegamento di sei delle principali cime delle Pale di San Martino effettuato da Peter in un solo giorno, lo scorso 10 agosto, seguendo le vie storiche aperte dai pionieri quasi 150 anni fa.

Peter Moser

Peter Moser © Archivio Peter Moser

Peter Moser

Il profilo di Peter Moser è poliedrico. A 12 anni la sua prima ascensione, sulle Torri del Vajolet con lo zio, poi è un susseguirsi di decine di ascensioni. Diventa guida alpina giovanissimo, a vent’anni,. Oltre all’arrampicata, lo scialpinismo è l’altra sua grande passione che ha coltivato fin da giovanissimo a livello agonistico.
Nel suo curriculum spaziano ripetizioni di itinerari sportivi anche superiori all’8c, salite alle grandi Nord, centinaia di vie in Dolomiti e in tutta la catena delle Alpi, numerose prime aperture sia su roccia che su ghiaccio e grandi tour in velocità attraverso le montagne.